Hieroglyphic/Action solo exhibition

Questa mostra invita lo spettatore a ripercorrere l’intero cammino di ricerca dell’artista, caratterizzato da una profonda e intelligente rielaborazione dei classici del nostro passato prossimo. Infatti i suoi dipinti combinano diverse suggestioni stilistiche: dalla Pop Art al linguaggio urbano, dall’Action Painting alla calligrafia, dal linearismo razionalista al movimento spazialista, creando un linguaggio originale e accattivante, di grande semplicità e facile comprensione. Tale linguaggio si sviluppa su grandi superfici scomposte, creando un effetto di perdita di controllo del supporto pittorico, fino a sconfinare nel terreno della scultura.

Da qui il titolo della mostra: Hieroglyphic-action, (geroglific-azione), che è la trasformazione dell’immagine in glifo sacro, in icona, in tratto calligrafico, ideogrammatico, minimale e significante. L’azione del gesto pittorico di astrazione in forme sintetiche, riconducibili al tratto virtuoso dell’artista, che fissa, incide e circoscrive la bellezza delle forme femminili e astratte in un rapido danzare del pennello sulla tela.

Sabotando i codici della pittura contemporanea e sovrapponendo le conglutinazioni e le coalescenze tra le tele in un palinsesto minimale e decostruttivo, DutyGorn realizza un dispositivo poli[ecle]ttico, un conglomerato di grande impatto e di sicura permanenza visiva.

L’inedito corpo di lavori realizzato da Guido DutyGorn, in occasione di questa personale, documenta un vivifico rapporto di continua innovazione e rielaborazione di sé, che accompagna lo spettatore in un itinerario iniziatico di meditazione e libertà di crescita.

Mauro di Vito

 

link exhibition: www.dutygorn.com/hieroglyphic-action

 

ifd_gallery

dutygorn_portrait_7_portraitifd_gallery ifd_gallery

Share