Street art a Milano: un mondo a colori

per passeggeri distratti in stazione Garibaldi

Tutto ha cominciato a prendere forma nel 2011 grazie al progetto Escoadisola. L’iniziativa è nata dalla volontà di chi frequentava la zona e voleva dare nuova vita e rinnovata sicurezza a questo luogo di passaggio che, come tanti altri, rischiava il degrado. Così è nato il progetto di riqualificazione del sottopasso che porta ai binari 14-20. Grazie a una serie di bandi le pareti un tempo grigie o coperte di scritte hanno man mano accolto opere di street art sul tema del viaggio, del giardino e contributi del Liceo Artistico Boccioni.

Oggi un mondo colorato che si riflette sul pavimento lucido e sul soffitto grigio, le tinte sembrano a volte fare a pugni con le asettiche luci al neon. Un mondo fatto di viaggiatori, di arrivi e partenze, di saluti e di crocchi di persone allegre in metrò, ma anche di suggestioni quasi immaginifiche, boschi che sembrano usciti da libri di favole per bambini cresciuti, poster di viaggio e personaggi che emergono solo a tratti dalle pareti monotono.