La creatività è un catalizzatore per una trasformazione positiva.

I Navigli sono un quartiere che affonda le sue radici nella tarda antichità. Era il quartiere sul lungomare della città di Milano, che insieme al Castello Sforzesco e a Porta Ticinese formava un triangolo che segnava il nucleo della Milano medievale. Per decenni è stato sinonimo di criminalità, povertà e degrado urbano, ma oggi è considerato da molti uno dei quartieri più frequentati d’Italia.

La nostra sfida è stata quella di creare una galleria a cielo aperto. Questo progetto è stato rivolto al pubblico del quartiere che ci ha permesso di dipingere i muri lungo il Naviglio, trasformando così un’area in totale abbandono in una galleria a cielo aperto. Dopo il nostro intervento, questa zona è frequentata da molti turisti e riceviamo richieste da parte di persone che vogliono riqualificare altre aree. Ho tradotto la mia energia creativa nel dare vita alla parete usando tonalità luminose. La parete è diventata parte di un percorso della street art milanese.